BENVENUTI!


Ben arrivati nel nostro blog! Siamo cinque ragazzi con la passione ormai da anni per i b-movies, abbiamo deciso di cimentarci in questo progetto principalmente per nostro personale diletto, ma speriamo anche di essere utili con le nostre recensioni a qualche amante del trash di passaggio.

Saluti.

1 dicembre 2011

200 MPH

Di Cole S. McKay. Con Jaz Martin, Hennely Jimenez, AnnaMaria Demara, Paul Logan. USA/2011/The Asylum

"Yo nigga fuk yu, yu muttafuker ballsuker"
tipico scambio di battute.

Dovendo sostenere domani l'esame TOEFL, ho deciso di cimentarmi nella visione di un film in lingua inglese. Il risultato è che ora parlo l'afroamericano. Yu mothafukkerz!!. 

Due fratelli giocano a fare le corse clandestine.
Rick, il fratello minore, crocchia con Kayce, palestrato nero a cui piace un botto la ragazza portoricana del sudetto. ''l'esperto'' pilota e barbuto fratello maggiore di Rick decide allora di gareggiare per l'onore del fratellino. Dopo aver detto ''tranquillo Rick, adesso il negretto ce lo facciamo con le patate, ohohoho", morirà in un buffissimo ed immotivato incidente. Penserete.. Kayce, bastardo, gli avrà sabotato i freni.. lo avrà stretto alla curva fino a farlo schiantare.. No, semplicemente il fratello di Rick era un pilota particolarmente inetto. Nonostante ciò, Rick si incazza moltissimo con il presunto carnefice del fratello, lo prende a pugni al funerale, lo sfida in singolar tenzone.. e Kayce: "dai ragazzino lascia stare.. no, non voglio gareggiare con te.. dai smettila per favore, è stato un incidente.. basta.. piantala, va bene hai ragione tu.." ma alla fine gli rompe tanto le palle che viene suggellata una corsa clandestina tra i due con in palio tipo tutti gli averi della famiglia di Rick. Detto ciò lo sbarbatello si accorge di avere una macchina che fa' schifo.. e meno male, se no il film sarebbe durato 20 minuti. Infatti la parte centrale del film, almeno 50 minuti sono un noiosissimo riempitivo sul tuning della ciofeca che guida il nostro protagonista. Paul Logan fa' il soprammobile (abilità dell'attore nel ruolo 100/100). Il film si concluderà nella maniera più ovvia e scontata che possiate immaginarvi. 

La risposta di Asylum a The Fast and the Furious è, come prevedibile, una minchiata disumana. Con una trama ai minimi termini e peraltro trita e ritrita, la solita realizzazione tecnica pietosa eccetera eccetera.. Pensate che sono talmente pezzenti che, non potendo permettersi degli stuntmen, le azioni ''acrobatiche'' delle macchine (anche quelle che non comportano incidenti) sono fatte a computer! Personaggi strastereotipati, incluso cattivone palestrato di colore, coreano nerd che fa' il tuning, ragazza portoricana strappamutande ed esperta di meccanica, lo sbirro muto (Paul Logan). Per il resto è Fast & Furious con quel fotogramma di troppo che ti uccide la vita. Faccio un pratico esempio: ripresa della corsa, primo piano sul pilota, camera sui pedali, frizione cambio acceleratore, si passa sul cofano ripresa del tipico rumore della valvola westgate che fa' bagnare le mutande ai preadolescenti con i baffi non ancora rasati. Pensate questa sequenza, che in Fast & furious è rapidissima, dilatata nei tempi Asylum e riproposta ogni volta che si vede un'automobile. La mia idea di Inferno.

Perdibile, e non ti insegna neanche l'inglese! 

Recensito da: Imrahil

VOTI
TRASH: 73/100
Noia: 88/100
Ridicolaggine degli effetti speciali: 79/100
Presunzione della regia: 27/100
Incompetenza degli attori: 80/100





Se ti piace guarda anche: Gioca a need for speed underground. gli effetti speciali li hanno fatti con quello.

Nessun commento:

Posta un commento

LEGENDA - per capire meglio le nostre recensioni e le nostre votazioni

Questo blog tratta esclusivamente film di infimo livello, per cui i nostri criteri di giudizio sono totalmente differenti da quelli che potreste trovare in un qualsiasi sito di recensioni cinematografiche; nello specifico noi qui a Pellicole dall'Abisso teniamo conto di 5 fattori ed abbiamo deciso di esprimere il voto in centesimi per consentire maggiori sfumature;

1) VOTO TRASH: è il più importante ed è un voto generale; se volete semplicemente sapere quanto sia ''patetico'' o involontariamente comico un film fate riferimento a questo dato.

2) VOTO NOIA: abbiamo scoperto nella nostra esperienza che la noia è un elemento ricorrente (ed estremamente fastidioso) di questo genere di film. Più è alto il valore più bisogna avere le palle di ferro per poterlo sostenere

3) RIDICOLAGGINE DEGLI EFFETTI SPECIALI: non credo servano particolari spiegazioni.

4) PRESUNZIONE DELLA REGIA: In molti casi i registi sono ben consci di star girando una puttanata clamorosa, e quinidi tendono a prendersi in giro da soli.. ma ci sono altri registi che invece sono fermamente convinti che il loro film sia una specie di capolavoro visionario low-budget, e spesso sono proprio questi i più grandi capolavori del trash. più è alto il valore più il film ''se la crede''.

5) INCOMPETENZA DEGLI ATTORI: inutile dare un voto alle abilità degli attori in questo genere di film, abbiamo ritenuto più funzionale dare una valutazione di quanto gli attori siano cani