BENVENUTI!


Ben arrivati nel nostro blog! Siamo cinque ragazzi con la passione ormai da anni per i b-movies, abbiamo deciso di cimentarci in questo progetto principalmente per nostro personale diletto, ma speriamo anche di essere utili con le nostre recensioni a qualche amante del trash di passaggio.

Saluti.

1 novembre 2011

ZOMBIE SELF-DEFENCE FORCE - Armata Mortale (Aka Zonbi jieitai)


Di Naoyuki Tomomatsu. con Miyu Watase, Jun Yamasaki, Kenji Arai. JAP/2006/Museum

"Quando non ci sarà più posto all'inferno i morti cammineranno sulla terra."
Il regista omaggia George Romero per bocca di Yuri

"Oh merda!"
Alienino puccioso che viene diviso in due da una katana

Come avrete intuito dal titolo, questo film è una allegra puttanata gigantesca. Appartiene a quel genere di commedia-splatter-horror che ha i suoi fondamenti in Bad Taste di Peter Jackson, la serie di The Toxic Avenger, Tromeo & Juliet e compagnia bella. Solo che questa pellicola è giapponese ed il suo regista è palesemente fuori di melone. Ad avvalorare la mia teoria riguardo la pazzia del signor Tomomatsu, il delirante proclama stile cinegiornale lungo 5 minuti buoni nel quale il regista inneggia alla gloria del popolo giapponese, condanna le stragi di Hiroshima e Nagasaki, inneggia alla ribellione dal neocolonialismo americano sostenendo che le uniche cose buone degli USA siano gli hamburger e George A. Romero (vale a dire il regista di ''Zombie''!!!), convince la nazione della necessità di armarsi contro il nemico cinese e nordcoreano. Il tutto con l'unico ausilio sullo sfondo di una bandiera giapponese riprodotta (male) al computer. Per la verità se vedrete il film scoprirete che questo incipit non è affatto l'unico indice che sostiene la mia tesi.

TRAMA
Un disco volante precipita nei pressi del monte Fuji, in Giappone, e sprigiona delle radiazioni verdastre che risvegliano i morti. Protagonisti della vicenda saranno un gruppo di impreparatissimi soldati giapponesi, una pop-star insopportabile e troia, una donna incinta e Yuri, una lady terminator versione giapponese. Pretesto il più semplice e banale possibile per dare il via ad un'olocausto di zombie, ma visto il tono assolutamente non serioso della produzione ci può anche stare.

Il film è un vero splatter-gore ma i mezzi del regista sono talmente limitati dal far risultare gli sbudellamenti redicoli. A questo va' aggiunta la follia di alcune scelte narrative ed il generale squallore del set (nell'unico interno che compare in tutta la proiezione si può apprezzare il pavimento bellamente ricopreto di pellicola trasparente.. per la serie ''la stanza ve la prestiamo ma non osate sporcare in giro con la vostra merda''). Spruzzi di salsa di pomodoro in assoluta profusione misto a sangue fatto con after effect versione 1.0 beta. Questa è la norma, e già di persè vi assicuro che è assolutamente esilarante, ma il meglio giunge dalle scene madri che con le mie limitate proprietà linguistiche cercherò invano di narrarvi, fallendo sicuramente nel tentativo di rendere loro giustizia.

Scena madre 1: Ho citato una donna incinta pocanzi, e di per se in un film di zombie la sua presenza è assolutamente ininfluente, se non per l'eventuale inserimento nella trama di un fantastico feto-zombie che vola da una parte all'altra della stanza (!!!!) e strangola un malcapitato con il cordone ombelicale (!!!!!!). No, non avete capito, ve lo spiego con un'immagine:



Scena madre 2: Yuri non sa di essere un cyborg, ma un altro militare quando siamo agli sgoccioli glielo rivela. Yuri è un ibrido umano-robot, un supersoldato avanzatissimo (che, tra le altre cose, avrebbe dovuto conquistare l'america vendicando l'impero del sol levante...). Schiacciando il praticissimo bottone presente sul suo molare sinistro, il cyborg si trasforma in cyborg super saiyan di secondo livello, viene circondato dall'aura come Goku e prende una katana e fa' esplodere gli zombie.

Scena madre 3: Fuggendo dal ''boss finale'' (uno spirito giapponese di cui a nessuno importa) il cyborg troverà il disco volante causa di tutto questo quarantotto. Da esso esce un tenerissimo alienino manga che dice ''ciao veniamo in pace vi vogliamo un mondo di bene''. Per tutta risposta verrà affettato come un salame.

[SPOILER]
Il film si concluderà in maniera assolutamente imprevista con alienini incazzati per l'assassinio del loro tenero collega che causeranno una zombie apocalypse su scala planetaria (almeno così ho inteso io: la figata del finale è che si presta a più interpretazioni).
[FINE SPOILER]

Una cagata titanoterica ed assolutamente imperdibile, pensata bene ma realizzata malissimo e con una sceneggiatura tra il risibile e l'inutile. Menzione d'onore per la colonna sonora in midi e gli effetti da console 8-bit. Inoltre il regista nel 2009 ha prodotto il promettentissimo ''Vampire Girl vs Frankenstein Girl" che personalmente non vedo l'ora di visionare.
Perla.

Recensito da: Imrahil

VOTI
TRASH: 93/100
Noia: 61/100
Ridicolaggine degli effetti speciali: 95/100
Presunzione regia: 0/100
Incompetenza degli attori: 79/100

Trailer

Lo sfortunato visitatore puccioso

Se ti piace guarda anche: I power rangers in versione vietata ai minori

4 commenti:

  1. Sembra una ficata. Dove posso trovarlo?

    RispondiElimina
  2. cazzo ma è meraviglioso! che capolavoro mi sono perso...

    RispondiElimina
  3. @Anonimo. Con un po' di culo lo si trova anche in dvd. (è anche venduto su unilibro insieme ai testi universitari!!!).

    RispondiElimina
  4. Che meraviglia!!
    Questo è proprio il genere nippo-trash che tanto amo. Tra l'altro il titolo in questione mi manca, devo sopperire!!

    RispondiElimina

LEGENDA - per capire meglio le nostre recensioni e le nostre votazioni

Questo blog tratta esclusivamente film di infimo livello, per cui i nostri criteri di giudizio sono totalmente differenti da quelli che potreste trovare in un qualsiasi sito di recensioni cinematografiche; nello specifico noi qui a Pellicole dall'Abisso teniamo conto di 5 fattori ed abbiamo deciso di esprimere il voto in centesimi per consentire maggiori sfumature;

1) VOTO TRASH: è il più importante ed è un voto generale; se volete semplicemente sapere quanto sia ''patetico'' o involontariamente comico un film fate riferimento a questo dato.

2) VOTO NOIA: abbiamo scoperto nella nostra esperienza che la noia è un elemento ricorrente (ed estremamente fastidioso) di questo genere di film. Più è alto il valore più bisogna avere le palle di ferro per poterlo sostenere

3) RIDICOLAGGINE DEGLI EFFETTI SPECIALI: non credo servano particolari spiegazioni.

4) PRESUNZIONE DELLA REGIA: In molti casi i registi sono ben consci di star girando una puttanata clamorosa, e quinidi tendono a prendersi in giro da soli.. ma ci sono altri registi che invece sono fermamente convinti che il loro film sia una specie di capolavoro visionario low-budget, e spesso sono proprio questi i più grandi capolavori del trash. più è alto il valore più il film ''se la crede''.

5) INCOMPETENZA DEGLI ATTORI: inutile dare un voto alle abilità degli attori in questo genere di film, abbiamo ritenuto più funzionale dare una valutazione di quanto gli attori siano cani