BENVENUTI!


Ben arrivati nel nostro blog! Siamo cinque ragazzi con la passione ormai da anni per i b-movies, abbiamo deciso di cimentarci in questo progetto principalmente per nostro personale diletto, ma speriamo anche di essere utili con le nostre recensioni a qualche amante del trash di passaggio.

Saluti.

9 ottobre 2011

STREET FIGHTER - Sfida Finale

Di Steven E. de Souza, con Jean-Claude Van Damme, Raul Julia, Ming-Na, Damian Chapa, Kylie Minogue (!!!). USA-JAP/1994/Columbia Tristar

"So che ti piace guardarti in televisione, paranoico figlio di puttana, perciò guarda questo.. AH! *gesto dell'ombrello*"
Jean-Claude Van Damme a Bison in tutta la sua professionalità


Mio nonno, forse, potrebbe recensire questo film meglio di me in quanto, quando altro non ero che un bambino che amava dilapidare le monetine da 500 lire nelle sale giochi, lo costrinsi ad accompagnarmi al cinema ben due volte a vederlo. Perdonami nonnino ti voglio bene.

il generale Bison (Raul Julia) vuole diventare capo del mondo, e per farlo ha rapito 63 ostaggi di cui a nessuno nel mondo reale importerebbe ed ha richiesto un riscatto di 32924 fantastilioni di dollari. Jean-Claude van Damme, nelle vesti di Guille (ovvero il personaggio più scarso della storia di Street Fighter), ovviamente non può sopportare questi vili soprusi e si proporrà da solo di sconfiggere tutto l'esercito del "sedicente Generale", forte del suo essere Coglionello dell'Esercito delle Nazioni Unite.  Il regista si ripropone peraltro di aggiungere 128 sottotrame per giustificare la presenza nella pellicola di tutti gli altri lottatori del famoso videogioco di Capcom (tutti nessuno escluso!!!). Street Fighter non è propriamente un film trash alla fine della fiera, soprattutto se consideriamo il pubblico a cui esso è rivolto. Diciamocelo, io a 9 anni lo consideravo uno dei capolavori della storia del cinema, probabilmente mio nonno avrebbe avuto qualcosa da ridire. Ci troviamo di fronte quindi ad una burinata pazzesca con tanti pugni, tante battute sarcastiche, tante esplosioni, dei cattivi con la tutina rossa ed il casco da motociclista, degli eroi che perseguono la pace, la giustizia e la felicità del mondo (a suon di cannonate, ovviamente). Tra le scene memorabili del film vogliamo ricordare in questa sede:

1) Van Damme che dice in diretta universale agli ostaggi che stanno per andare a salvarli, vanificando qualsivoglia effetto-sorpresa.

2) Blanka che diventa Blanka (cioè un mostriciattolo verde) dopo aver visto dei cinegiornali di guerra e le ''Guerre continue" di Riecco Aborym (ma si salverà guardando Martin Luther King).

3) Mr. Bison che chiede la parità della Sterlina inglese con i Bison Dollars

4) Ken e Ryu che ci costringono a sopportare le loro battute da simpatiche canaglie

5) Mr. Bison che vola e lancia fulmini contro Van Damme.

6) Van Damme che ci prova goffamente con Chun-li

7) L'impagabile scena finale nella quale tutto esplode ed i personaggi si mettono in posa bulla come nel videogame.

Il film si trascina verso la sua banalissima conclusione con un certo ritmo, con effetti speciali in linea con quelli dell'epoca,che inevitabilmente oggi appaiono redicoli, ed una recitazione uniforme ed adeguata al tipo di prodotto. Raul Julia, il Gomez della famiglia Addams, morirà pochi giorni dopo la conclusione delle riprese di questo film, per un tumore allo stomaco, non potendo così riabilitare la sua carriera in nessun modo dopo aver girato questa cagata gigante.

Recensito da: Imrahil

VOTI
TRASH: 81/100
Noia: 54/100
Ridicolaggine degli effetti speciali: 68/100
Presunzione della regia: 36/100
Incompetenza degli attori: 58/100


SE TI PIACE GUARDA ANCHE: Mortal Kombat con Christopher Lambert!!!!

9 commenti:

  1. L'avevo visto all'epoca solo per amore di Raoul Julia.
    Da fan del videogioco ho rischiato di piangere forte dalla disperazione per buona parte del film. Bleah!

    RispondiElimina
  2. All'epoca ero troppo giovine per prendere parte all'aspra contesa videogioco-trasposizione su pellicola. Ho letto che è stato stroncato da coloro che amavano in videogioco e sinceramente avendo visto altri ''esperimenti'' di film tratti da videogiochi non stento a crederlo!

    RispondiElimina
  3. Per fortuna non sono mai stato bambino

    RispondiElimina
  4. Anch'io sono rimasto male vedendo Dalsim nelle vesti di un dimesso scienziato però non me la sento di stroncare il film. Street Fighter è il massimo se vuoi passare una serata in compagnia di alcuni amici e di tanta birra.

    RispondiElimina
  5. eh si, quella di Dalshim/Dalsim è stata proprio un'infamata.. *era il suo personaggio preferito*

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  7. Vi siete dimenticati la scena di Zangief dove dice "Presto, cambiate canale!"

    RispondiElimina
  8. Quando lo vidi avevo 11 anni, mi ricordo che deluse un casino anche me, essendo fan accanito del videogioco

    RispondiElimina
  9. Mi aspettavo almeno un adoken o uno shorhuken... Niente di niente. Il peggiore film di vandamme

    RispondiElimina

LEGENDA - per capire meglio le nostre recensioni e le nostre votazioni

Questo blog tratta esclusivamente film di infimo livello, per cui i nostri criteri di giudizio sono totalmente differenti da quelli che potreste trovare in un qualsiasi sito di recensioni cinematografiche; nello specifico noi qui a Pellicole dall'Abisso teniamo conto di 5 fattori ed abbiamo deciso di esprimere il voto in centesimi per consentire maggiori sfumature;

1) VOTO TRASH: è il più importante ed è un voto generale; se volete semplicemente sapere quanto sia ''patetico'' o involontariamente comico un film fate riferimento a questo dato.

2) VOTO NOIA: abbiamo scoperto nella nostra esperienza che la noia è un elemento ricorrente (ed estremamente fastidioso) di questo genere di film. Più è alto il valore più bisogna avere le palle di ferro per poterlo sostenere

3) RIDICOLAGGINE DEGLI EFFETTI SPECIALI: non credo servano particolari spiegazioni.

4) PRESUNZIONE DELLA REGIA: In molti casi i registi sono ben consci di star girando una puttanata clamorosa, e quinidi tendono a prendersi in giro da soli.. ma ci sono altri registi che invece sono fermamente convinti che il loro film sia una specie di capolavoro visionario low-budget, e spesso sono proprio questi i più grandi capolavori del trash. più è alto il valore più il film ''se la crede''.

5) INCOMPETENZA DEGLI ATTORI: inutile dare un voto alle abilità degli attori in questo genere di film, abbiamo ritenuto più funzionale dare una valutazione di quanto gli attori siano cani