BENVENUTI!


Ben arrivati nel nostro blog! Siamo cinque ragazzi con la passione ormai da anni per i b-movies, abbiamo deciso di cimentarci in questo progetto principalmente per nostro personale diletto, ma speriamo anche di essere utili con le nostre recensioni a qualche amante del trash di passaggio.

Saluti.

18 settembre 2011

FLESH WOUNDS

Di Dan Garcia. Con Kevin Sorbo, Heather Marie Marsden e Bokeem Woodbine. USA/2011/Most Wanted Films


“Troverete le istruzioni sotto al vostro cuscino, nella tenda A.”
Colonnello cerca di far scoprire la missione segreta ancora prima che parta.


Kevin Sorbo quest’anno ha recitato come protagonista o co-protagonista in almeno 12 film, uno di questi è Flesh Wounds, che ci dà un’idea di come sia possibile girare una tale quantità film in un solo anno... ma col culo ovviamente!
Grande Kevin.

Una squadra speciale di soldati viene ingaggiata per una missione segretissima: andare nel bel mezzo del nulla ad uccidere dei ribelli.
In realtà il colonnello ha pensato bene di fare a tutti una gran burla e di mandarli, completamente impreparati, contro ad una “cosa” non identificata dotata di super-forza, super-velocità e a dir poco incazzosa.
Come se non bastasse per guidare la squadra viene scelto il Tenente Tyler, cioè un Kevin Sorbo oltre la cinquantina con in dotazione una graziosa pancetta traballante, ammirabile nonostante la canotta. Purtroppo quel guastafeste del governo decide di mandare anche una persona preparata, a conoscenza dei fatti...ovviamente una donna; vi lascio immaginare la reazione del Tenente Pancetta e dei suoi fini soldati, che ci rallegreranno per l’intera durata del film con battute di una tristezza imbarazzante, rigorosamente a sfondo sessuale.
Tra frecciate e palpatine i nostri arrivano nel luogo incriminato, un ammasso di alberi, e cominciano ad uccidere chiunque gli si pari davanti, così, senza nemmeno domandarsi a chi diamine stiano sparando! La loro esuberanza è però contagiosa e ben presto anche la “cosa” comincia a darsi da fare, lasciando cadaveri spappolati qua e là e creando qualche perplessità nei soldati. Il loro stupore avrà però vita breve, dato che verranno uccisi uno ad uno, non prima di aver minacciato a turno la tizia, che intanto aveva saggiamente deciso di tenere tutte le informazioni per sè, facendo la finta sorpresa ad ogni cadavere sbudellato.

[SPOILER]
Quando solo Tyler e la soldatessa saranno rimasti in vita, lei si deciderà a parlare e finalmente capiremo anche noi qualcosa: quella “cosa” informe è in realtà un esperimento malriuscito, un super-soldato creato dal governo (che poi ne ha perso stranamente il controllo), dotato di tutti i gadget più trendy del momento.
Invece di prenderla a sprangate per vendetta, il tenente deciderà di fare delle cose a caso, tipo spiare da una finestra il super-soldato durante la sua super-manicure pomeridiana e farsi sgamare dopo cinque secondi. Nonostante ciò il nostro eroe riuscirà a battere il terribile nemico, che a causa della super-demenza (presa in omaggio con la super-pelata grazie alla promozione “prendi due, paghi uno”) deciderà di rimanere ad ammirare la bellezza della granata appena arrivatagli sul suo super-piede.
Inutile spiegarvi come si concluderà il tutto, basti pensare al fascino della pancetta di Kevin che fa capolino da una canotta sudata.
[FINE SPOILER]

Lo ammetto: poteva essere molto peggio.
Detto ciò non si può sorvolare sulla trama già vista, sugli effetti speciali mediocri, sulla recitazione a tratti comica, sul copione scritto da un procione ubriaco e su un’altra infinità di vaccate presenti.
Nonostante tutto ciò...è guardabile, specialmente se avete finito tutte le puntate di Hercules e vi ritrovate a pensare con nostalgia alla sua chioma bionda e alle sue imprese eroiche. E se una volta finito di vedere anche questo ripiomberete nella tristezza, fatevi forza: ce ne sono altri 11 appena sfornati.


Recensito da: Leotorda



VOTI
TRASH: 70/100
Noia: 69/100
Ridicolaggine degli effetti speciali: 73/100
Presunzione della regia: 55/100
Incapacità degli attori: 67/100



SE TI PIACE GUARDA ANCHE: Un vecchietto che fa jogging al parco.

Nessun commento:

Posta un commento

LEGENDA - per capire meglio le nostre recensioni e le nostre votazioni

Questo blog tratta esclusivamente film di infimo livello, per cui i nostri criteri di giudizio sono totalmente differenti da quelli che potreste trovare in un qualsiasi sito di recensioni cinematografiche; nello specifico noi qui a Pellicole dall'Abisso teniamo conto di 5 fattori ed abbiamo deciso di esprimere il voto in centesimi per consentire maggiori sfumature;

1) VOTO TRASH: è il più importante ed è un voto generale; se volete semplicemente sapere quanto sia ''patetico'' o involontariamente comico un film fate riferimento a questo dato.

2) VOTO NOIA: abbiamo scoperto nella nostra esperienza che la noia è un elemento ricorrente (ed estremamente fastidioso) di questo genere di film. Più è alto il valore più bisogna avere le palle di ferro per poterlo sostenere

3) RIDICOLAGGINE DEGLI EFFETTI SPECIALI: non credo servano particolari spiegazioni.

4) PRESUNZIONE DELLA REGIA: In molti casi i registi sono ben consci di star girando una puttanata clamorosa, e quinidi tendono a prendersi in giro da soli.. ma ci sono altri registi che invece sono fermamente convinti che il loro film sia una specie di capolavoro visionario low-budget, e spesso sono proprio questi i più grandi capolavori del trash. più è alto il valore più il film ''se la crede''.

5) INCOMPETENZA DEGLI ATTORI: inutile dare un voto alle abilità degli attori in questo genere di film, abbiamo ritenuto più funzionale dare una valutazione di quanto gli attori siano cani