BENVENUTI!


Ben arrivati nel nostro blog! Siamo cinque ragazzi con la passione ormai da anni per i b-movies, abbiamo deciso di cimentarci in questo progetto principalmente per nostro personale diletto, ma speriamo anche di essere utili con le nostre recensioni a qualche amante del trash di passaggio.

Saluti.

26 giugno 2011

SHADOW PROGRAM - PROGRAMMA SEGRETO (aka Shadow Conspirancy)

Di George P. Cosmatos con Charlie Sheen, Donald Sutherland, Linda Hamilton USA/1997/Cinergi Pictures Enterteinment

Un gruppo di potenti all'interno della casa bianca, spinti dalla noia quotidiana e dal desiderio di provare qualcosa di diverso, decidono di tentare in ogni modo di assassinare il presidente degli Stati Uniti d'America, cercando di far cadere la colpa sul suo più stretto collaboratore Bobby Bishop (Charlie Sheen).
Ma io mi chiedo, com'é possibile che dopo Hot Shots esista ancora qualcuno che pensare che Charlie Sheen sia credibile nella parte dell'eroe americano? Cioé dai su cerchiamo di essere seri... Con tutto il bene che posso volere al buon Charlie, sarebbe come se qualcuno volesse fare un film serio su Robin Hood e affidasse il ruolo di protagonista a Cary Elwes. Come se ciò non bastasse a rendere ridicolo il tutto, hanno pensato bene di calarlo in una storia del tutto implausibile, condita da un finale ridicolo e da un'antagonista (il killer incaricato di uccidere il presidente) oltremodo patetico. Si la caratterizzazione del killer é veramente patetica e sembra seguire l'abc del perfetto killer:
Come deve essere allora un perfetto killer?
1) Innanzitutto deve essere totalmente inespressivo, perché é freddo o perché l'attore che lo interpreta é incapace (fate un pò voi).
2) Deve indossare un impermeabile, che é l'indumento tipico del killer professionista, non importa se tutti gli altri girano in maglietta e calzoncini corti o se proprio devono tenere addosso la giacca di rappresentanza si guardano bene dal chiudere i bottoni, perché fa un caldo umido tale che il delta del Mekong al confronto sembra il paradiso in terra, l'impermeabile é irrinunciabile.
3) Il killer non sbaglia un colpo, quindi se per caso i colpi che spara non riescono a colpire la vittima designata devono comunque e per forza colpire e uccidere qualcun altro (ebbene si in "Shadow Project" il killer pur fallendo il suo obbiettivo ha fatto più morti della guerra di secessione).
La motivazione che porta poi il gruppo di congiurati ad agire é qualcosa di incredibile:

SPOILER:
Il presidente degli Stati Uniti deve morire perché é stato eletto solo per i bei discorsi che gli scriveva Charlie Sheen e non perché aveva veramente voglia di far qualcosa... Al che sorgono spontanee due domande:
1) Perché cavolo vi siete candidati al suo fianco se sapevate che era uno che parlava e non combinava un cazzo?
2) Ma quindi i congiurati hanno ragione a uccidere il presidente... Cioé alla fine gli stronzi sono Charlie Sheen (lautamente pagato per scrivere balle) e il presidente fancazzista mica loro... Va beh inutile perder troppo tempo in riflessioni, il film una cagata é e una cagata rimane...
FINE SPOILER.


In conclusione se volete vedere un film di Charlie Sheen guardatevi Hot shots che é molto più divertente ma anche molto più sensato dal punto di vista narrativo.

Recensito da: Azagthoth


VOTI:
Trash: 71/100
Ridicolaggine degli effetti speciali 34/100
Presunzione della regia 70/100
Incapacità degli attori 45/100

1 commento:

  1. ma il killer è famoso o è diventato famoso?

    RispondiElimina

LEGENDA - per capire meglio le nostre recensioni e le nostre votazioni

Questo blog tratta esclusivamente film di infimo livello, per cui i nostri criteri di giudizio sono totalmente differenti da quelli che potreste trovare in un qualsiasi sito di recensioni cinematografiche; nello specifico noi qui a Pellicole dall'Abisso teniamo conto di 5 fattori ed abbiamo deciso di esprimere il voto in centesimi per consentire maggiori sfumature;

1) VOTO TRASH: è il più importante ed è un voto generale; se volete semplicemente sapere quanto sia ''patetico'' o involontariamente comico un film fate riferimento a questo dato.

2) VOTO NOIA: abbiamo scoperto nella nostra esperienza che la noia è un elemento ricorrente (ed estremamente fastidioso) di questo genere di film. Più è alto il valore più bisogna avere le palle di ferro per poterlo sostenere

3) RIDICOLAGGINE DEGLI EFFETTI SPECIALI: non credo servano particolari spiegazioni.

4) PRESUNZIONE DELLA REGIA: In molti casi i registi sono ben consci di star girando una puttanata clamorosa, e quinidi tendono a prendersi in giro da soli.. ma ci sono altri registi che invece sono fermamente convinti che il loro film sia una specie di capolavoro visionario low-budget, e spesso sono proprio questi i più grandi capolavori del trash. più è alto il valore più il film ''se la crede''.

5) INCOMPETENZA DEGLI ATTORI: inutile dare un voto alle abilità degli attori in questo genere di film, abbiamo ritenuto più funzionale dare una valutazione di quanto gli attori siano cani