BENVENUTI!


Ben arrivati nel nostro blog! Siamo cinque ragazzi con la passione ormai da anni per i b-movies, abbiamo deciso di cimentarci in questo progetto principalmente per nostro personale diletto, ma speriamo anche di essere utili con le nostre recensioni a qualche amante del trash di passaggio.

Saluti.

14 febbraio 2011

RECON 2020 - The Caprini massacre (Aka Power Corps.)

di Christian Viel. Con Andy Bradshaw, Andrew Campbell, Johnny Goar, Heidi Hawkins, Kevin Kelsall, Gillian Leigh. CANADA/2004.

"ratatatatatatatata."

Siamo (presumibilmente) nel 2020, e la razza umana é alle prese con una pericolosa razza aliena che imperversa nei territori colonizzati dalla Terra. Questi alieni, conosciuti come Ma'har, oltre ad essere immensamente malvagi, sono estremamente sfuggenti, dal momento che vivono per la veritá in un altra dimensione. Una Squadra d'assalto super addestrata guidata dal feroce sergente Sharp (l'unica persona di colore ad avere le lentiggini) giungerá sulla remota colonia di Caprini per quello che sembra essere una missione pericolosa: fare delle cose non meglio precisate.

Chi intraprende la visione di questo film deve essere veramente pronto a tutto. Ci troviamo infatti di fronte ad una gigantesca orgia gratuita di proiettili, mostri a caso, scarafaggi verdi, dinosauri con tre teste, vampiri, zombie, lupi mannari che sembrano il leone senza coraggio del mago di Oz, cyborg con gli occhiali da sole, mostri di Loch Ness e molto altro. Il tutto é legato a stento da una flebilissima e pretestuosa trama, e svolto in una squallidissima e fatiscente location che sembra qualsiasi cosa meno che un esotico pianeta lontano anni luce dalla Terra. In tutto questo bordello la beffa principe é probabilmente il fatto che gli alieni malvagi, i famosi Ma'har, non compaiono mai.  Eh sí, perché questi maledetti sono, come ho precedentemente detto, in un'altra dimensione.. quindi sono invisibili! Ma, se permettete, concedetemi una piccola riflssione.. Perché conquistare un territorio di cui non puoi godere, in quanto risiedi in un'altra dimensione? Idee? Boh! probabilmente hanno attaccato gli umani per pura malvagitá.. (uhauhauhauahuah.). Proseguendo prendiamo in esame il titolo: non é esplicitamente espresso, ma é abbastanza facile considerare il ''2020'' che compare accanto a "Recon" l'anno nel quale si volge la vicenda. Perché? Voglio dire.. nel 2020 forse Milano avrá la quarta linea di metropolitana. Qui invece ci troviamo di fronte ad astronavi capaci di viaggi interstellari, colonie in altre galassie, cyborg eccetera. Non sarebbe stato piú plausibile un 2120?
Regia quasi amatoriale, attori cani ma c'é di peggio..

Recon 2020 é un postribolo dedicato a tutti gli amanti della profusione di piombo, dei soldati americani che spaccano i culi, e degli uomini mascherati da mostri che si accalcano gli uni sugli altri morenti all'urlo di "morite brutti figli di puttanaaaaaa *ratatatatatata*" o "*ratatatatata* ma quanti sono maledizione *ratatatatat*". L'azione é presumibilmente frenetica ma fondamentalmente é sempre la stessa solfa e la noia fará prima o poi capolino (prima, prima..). Qualche colpo di scena, ma la sorpresa ben presto lascerá il posto all'incredulitá sui vostri visi paciosi ed in seguito si fará largo l'indifferenza.
Nota di merito per i cambi di scena. Mai visto nulla di simile (o meglio, lo vedo tutti i giorni su windows movie maker). Per chi fosse interessato (???!!!), esistono anche Recon 2022 e Recon 2023, gli attesissimi (?!) sequel.


Recensito da Imrahil


VOTI
TRASH 81/100
Noia 73/100
Ridicolaggine degli effetti speciali 90/100
Presunzione della regia 10/100
Incapacità degli attori  68/100


SE TI PIACE GUARDA ANCHE: Starship Troopers 3

1 commento:

  1. Ma hanno anche plagiato la colonna sonora di Starship Troopers?!?
    Eppoi quei cazzo di cyborg con gli occhiali da truzzo sono chiaramente un plagio dei Borg.

    RispondiElimina

LEGENDA - per capire meglio le nostre recensioni e le nostre votazioni

Questo blog tratta esclusivamente film di infimo livello, per cui i nostri criteri di giudizio sono totalmente differenti da quelli che potreste trovare in un qualsiasi sito di recensioni cinematografiche; nello specifico noi qui a Pellicole dall'Abisso teniamo conto di 5 fattori ed abbiamo deciso di esprimere il voto in centesimi per consentire maggiori sfumature;

1) VOTO TRASH: è il più importante ed è un voto generale; se volete semplicemente sapere quanto sia ''patetico'' o involontariamente comico un film fate riferimento a questo dato.

2) VOTO NOIA: abbiamo scoperto nella nostra esperienza che la noia è un elemento ricorrente (ed estremamente fastidioso) di questo genere di film. Più è alto il valore più bisogna avere le palle di ferro per poterlo sostenere

3) RIDICOLAGGINE DEGLI EFFETTI SPECIALI: non credo servano particolari spiegazioni.

4) PRESUNZIONE DELLA REGIA: In molti casi i registi sono ben consci di star girando una puttanata clamorosa, e quinidi tendono a prendersi in giro da soli.. ma ci sono altri registi che invece sono fermamente convinti che il loro film sia una specie di capolavoro visionario low-budget, e spesso sono proprio questi i più grandi capolavori del trash. più è alto il valore più il film ''se la crede''.

5) INCOMPETENZA DEGLI ATTORI: inutile dare un voto alle abilità degli attori in questo genere di film, abbiamo ritenuto più funzionale dare una valutazione di quanto gli attori siano cani