BENVENUTI!


Ben arrivati nel nostro blog! Siamo cinque ragazzi con la passione ormai da anni per i b-movies, abbiamo deciso di cimentarci in questo progetto principalmente per nostro personale diletto, ma speriamo anche di essere utili con le nostre recensioni a qualche amante del trash di passaggio.

Saluti.

28 novembre 2010

AGAINST THE DARK (aka Last Night - Morte Nella Notte)

Di Richard Crudo con Steven Seagal, Tanoai Reed, Jenna Harrison USA, 2009, Metro-Goldwin-Mayer

Delusione, cocente delusione. Ecco come descrivere in poche parole questo “Last Night – Morte nella notte”. Forse sono stato tradito dalle mie eccessive aspettative, ma che ci volete fare, mica capita tutti i giorni di poter assistere allo scontro tra Steven Seagal e orde di vampiri! Purtroppo questo semplice concetto é stato realizzato in maniera talmente sciatta da risultare avvilente. Partiamo dalla trama: all'inizio ci viene raccontato che un virus misterioso si diffonde nel mondo, i contagiati si trasformano in vampiri, abbiamo da una parte le orde di vampiri che avanzano, dall'altra gli uomini che cercano di resistere rifugiandosi in poche roccaforti sotto la protezione dell'esercito. Abbiamo dunque un gruppo di civili umani che cerca scampo in una città infestata dai vampiri, e sceglie di rifugiarsi in uno ospedale, il quale é guarda caso infestato dai vampiri (come il resto della città peraltro) e nel quale oltre i vampiri si trova un gruppo di armati, che capitanati da Steven Seagal, hanno come hobby l'uccidere i vampiri, ma non é finita qua, quell'ospedale é pure l'unico edificio della città che l'esercito ha deciso, senza apparente motivo, di distruggere bombardandolo!
Ora, volendo soprassedere sulla scarsissima originalità della trama (la città abbandonata, gli infetti che inseguono i sani, i militari ottusi e via dicendo), quello che rende veramente avvilente la visione del film é la totale assenza di eventi di rilievo che caratterizza tutta la durata del film! In pratica lo svolgimento é il seguente, il gruppo di civili gira per l'ospedale alla ricerca di cibo e medicine, usando l'astuta tattica del dividersi il più spesso possibile, un po' alla volta i vampiri li attaccano, quelli scappano, alcuni di loro muoiono mentre altri vengono salvati da Steven Seagal e dai suoi, e si va avanti così per un'ora e venti fino all'esaurimento dei civili da dare in pasto ai vampiri o da far salvare a Steven; a quel punto tutti si decidono finalmente ad uscire dall'edificio, si salvano e l'edificio viene distrutto, fine. Zero snodi narrativi, zero colpi di scena, zero pathos.
Cioé io dico, ma se non hai uno straccio d'idea (usare parole come inspirazione mi sembra fuori luogo), era proprio necessario, caro Richard Crudo, girare un film? Tra l'altro la confezione tecnica é più che dignitosa, vedi il make up dei vampiri, quindi asinaccio che non sei altro avevi pure un budget decente a disposizione!
E il buon Steven? Purtroppo può fare ben poco per salvare il film, un po' per colpa sua, ormai é in una forma fisica pietosa, quando fanno primi piani della sua faccia sembra di vedere Luciano Gaucci, ma bisogna anche riconoscere che il personaggio che gli hanno affibbiato é improponibile. Lo hanno conciato con un impermeabile di pelle e uno spadone in stile Blade dei poveri, non solo, Mr Crudo ha pure l'assurda pretesa che ogni frase pronuncita da Steven (in tutto 5 o 6 e tutte assolutamente insignificanti), debba sempre e per forza suonare con una frase ad effetto, quindi abbiamo dialoghi del tipo:
“Tu chi sei?”
“Il mio nome é Tao”
Parte la musichetta: tadadadan!!!
Ah beh quindi ti chiami Tao... Sti cazzi...

Recensito da: Azagthoth

VOTI:
TRASH 52/100
Noia 92/100
Ridicolaggine effetti speciali 45/100
Presunzione della regia 88/100
Incapacità degli attori 70/100

1 commento:

  1. l'unico merito che ha questo film, è quello di far interpretare finalmente un ruolo "diverso" al buon vecchio steven....poi se ci mettiamo che nel cast troviamo anche linden ashby, il johnny cage di mortal kombat il film, qualcosa per discutere del film l'abbiamo!!!

    RispondiElimina

LEGENDA - per capire meglio le nostre recensioni e le nostre votazioni

Questo blog tratta esclusivamente film di infimo livello, per cui i nostri criteri di giudizio sono totalmente differenti da quelli che potreste trovare in un qualsiasi sito di recensioni cinematografiche; nello specifico noi qui a Pellicole dall'Abisso teniamo conto di 5 fattori ed abbiamo deciso di esprimere il voto in centesimi per consentire maggiori sfumature;

1) VOTO TRASH: è il più importante ed è un voto generale; se volete semplicemente sapere quanto sia ''patetico'' o involontariamente comico un film fate riferimento a questo dato.

2) VOTO NOIA: abbiamo scoperto nella nostra esperienza che la noia è un elemento ricorrente (ed estremamente fastidioso) di questo genere di film. Più è alto il valore più bisogna avere le palle di ferro per poterlo sostenere

3) RIDICOLAGGINE DEGLI EFFETTI SPECIALI: non credo servano particolari spiegazioni.

4) PRESUNZIONE DELLA REGIA: In molti casi i registi sono ben consci di star girando una puttanata clamorosa, e quinidi tendono a prendersi in giro da soli.. ma ci sono altri registi che invece sono fermamente convinti che il loro film sia una specie di capolavoro visionario low-budget, e spesso sono proprio questi i più grandi capolavori del trash. più è alto il valore più il film ''se la crede''.

5) INCOMPETENZA DEGLI ATTORI: inutile dare un voto alle abilità degli attori in questo genere di film, abbiamo ritenuto più funzionale dare una valutazione di quanto gli attori siano cani