BENVENUTI!


Ben arrivati nel nostro blog! Siamo cinque ragazzi con la passione ormai da anni per i b-movies, abbiamo deciso di cimentarci in questo progetto principalmente per nostro personale diletto, ma speriamo anche di essere utili con le nostre recensioni a qualche amante del trash di passaggio.

Saluti.

22 settembre 2010

SKELETON MAN

Di Johnny Martin, con Casper Van Dien, Michael Rooker, Jackie Debatin
USA/2004/NU image

Una squadra speciale dell'esercito degli Stati Uniti sta compiendo una missione addestrativa di routine. A un certo punto, puf! spariscono. Purtroppo invece di essere lasciati al proprio destino viene mandata un'altra squadra speciale ancora più cazzuta a cercare i dispersi. Arrivati sul luogo del misfatto scopriranno che, nei pressi di una base militare più o meno abbandonata, pascola con il suo cavallo un misterioso guerriero non-morto che uccide tutti.

Devo confesserti un segreto, mio affezionato lettore: io ho visto questo film TRE volte. Sfortunatamente sono troppo scazzato e fannullone per prendere appunti durante la visione, senza contare che sono anche troppo stronzo per recensirlo a breve termine dopo la visione. Il problema che si pone è questo: non mi ricordo assolutamente un cazzo di questo film. Ho vaghi flash di questo tizio incappucciato con una maschera bianca che appare e sparisce (a cavallo!), sgomina Casper Van Dien e la sua ''squadra speciale" (quatro turisti con cappellino di lana e zaino dell'invicta)  intenti a difendere il sacro suolo americano. Non è tutto: Skeleton man si avvale anche di un nutrito arsenale di armi medievali (!). Gente che muore, guerre.. guerre continue.. eccetera eccetera. Aspetta, fatemi pensare.. ora che ci penso.. non è che ci fosse molto altro! Gli 88 minuti del lungometraggio scorrono nell'indifferenza generale, senza colpi di scena, senza emozioni (di alcun genere), e anche in un tunnel di noia mortale, che vi accompagnerà dal momento in cui inserirete il dvd nel vostro lettore a quando non lo getterete fuori dal balcone alla fine (o anche prima, come a noi è spesso successo). Succede qualcosa nel finale, con dell'elettricità e delle esplosioni, ma non ricordo con esattezza. Degna di plauso anche la scena in cui Skeleton Man abbatte un'elicottero con una freccia, la potete vedere anche nel trailer. Mi spiace di non poterti essere di grande aiuto, caro lettore, ma il fatto che, dopo tre visioni, tutto quello che mi abbia lasciato questo film siano dei flash come quando cerchi di ricordare un film visto nel dormiveglia, la dice lunga su quanto sia interessante e divertente. Non commettete il mio stesso errore: saltate a piè pari la visione di questo film, e di tutti i film che si intitolano ''*qualcosa*-man'

Recensito da: Imrahil

VOTI:
TRASH: 62/100
Noia: 85/100
Ridicolaggine degli effetti speciali: 80/100
Presunzione della regia: 40/100
Incompetenza degli attori: 80/100




Se ti piace guarda anche: qualsiasi film con Casper Van Dien, ma prima di vederlo fatti di cocaina.

Nessun commento:

Posta un commento

LEGENDA - per capire meglio le nostre recensioni e le nostre votazioni

Questo blog tratta esclusivamente film di infimo livello, per cui i nostri criteri di giudizio sono totalmente differenti da quelli che potreste trovare in un qualsiasi sito di recensioni cinematografiche; nello specifico noi qui a Pellicole dall'Abisso teniamo conto di 5 fattori ed abbiamo deciso di esprimere il voto in centesimi per consentire maggiori sfumature;

1) VOTO TRASH: è il più importante ed è un voto generale; se volete semplicemente sapere quanto sia ''patetico'' o involontariamente comico un film fate riferimento a questo dato.

2) VOTO NOIA: abbiamo scoperto nella nostra esperienza che la noia è un elemento ricorrente (ed estremamente fastidioso) di questo genere di film. Più è alto il valore più bisogna avere le palle di ferro per poterlo sostenere

3) RIDICOLAGGINE DEGLI EFFETTI SPECIALI: non credo servano particolari spiegazioni.

4) PRESUNZIONE DELLA REGIA: In molti casi i registi sono ben consci di star girando una puttanata clamorosa, e quinidi tendono a prendersi in giro da soli.. ma ci sono altri registi che invece sono fermamente convinti che il loro film sia una specie di capolavoro visionario low-budget, e spesso sono proprio questi i più grandi capolavori del trash. più è alto il valore più il film ''se la crede''.

5) INCOMPETENZA DEGLI ATTORI: inutile dare un voto alle abilità degli attori in questo genere di film, abbiamo ritenuto più funzionale dare una valutazione di quanto gli attori siano cani