BENVENUTI!


Ben arrivati nel nostro blog! Siamo cinque ragazzi con la passione ormai da anni per i b-movies, abbiamo deciso di cimentarci in questo progetto principalmente per nostro personale diletto, ma speriamo anche di essere utili con le nostre recensioni a qualche amante del trash di passaggio.

Saluti.

7 luglio 2010

PYTHON

Di Rod MacDonald, con Casper Van Dien, Robert Englund,
USA/2000/Eagle Pictures

Un aereo sta volando senza motivo in mezzo ad una tempesta, un soldato senza motivo apre una cassa all'interno dell'aeromobile dalla quale, altrettanto senza motivo esce un gigantesco pitone piallaculi che si mangia l'equipaggio e fa' precipitare l'aereo. 
Queste sono le premesse.. pensate un po' il resto. l'aereo (e di conseguenza il pitone) precipitano nei pressi di una tranquilla cittadina, dove vivono: quattro ragazzi, tra cui un agente immobiliare con i capelli fucsia e un scimmiato di mountain bike. due operai teste di cazzo. una caterva di sbirri, di cui uno fastidiosissimo che dovrebbe essere la macchietta comica. Un ufficiale della scentifica che assomiglia ad un gremlin. Un altro agente immobiliare talmente bravo da essere chiamato KENNY IL CLAMOROSO [SPOILER] che grazie al cielo viene pappato abbastanza velocemente e peraltro in maniera stupidissima. [FINE SPOILER]
Casper Van Dien è il capo della squadra di servizi segreti più stupida della storia del cinema. vera star di questo lungometraggio (lo ricordiamo per Starship troopers, ma soprattutto per Skeleton Man.. mica pizza e fichi) assieme ad un magnetico (cit) Robert Englund (Nightmare) che interpreta il più classico dei professori rompicazzo che tiene al progetto più che alla vita delle persone e bla bla bla bla. Il nostro Casper, con tanto di riga di lato e baffetti preadolescenziali cercherà di uccidere il pitone a tutti i costi sbattendosene del professore che vorrebbe catturarlo.. vabè.. solita storia. Il mostro di per se non è che compaia spessissimo, soprattutto all'inizio, ma quando si concede è un tripudio di pixel.. io poi apprezzo la computer grafica. veramente una poverata. ma non dimentichiamo che si parla comunque di 10 anni fa'.. La recitazione è abbastanza di basso livello, in alcuni casi imbarazzante. Menzione speciale per Jenny McCarthy  che interpreta una puttana di origini italiane che vuole acquistare una casa da Kenny il Clamoroso ed abbassare il prezzo tipo con un chinotto; una scena veramente fastidiosa a tratti, penso volesse essere comica. Devo dire che ho passato un'oretta e mezza piacevole in compagnia dei miei amici e di Python: alla fine la trama si svolge in maniera lineare ma con un certo ritmo, alcune scene sono clamorosamente dei riempitivi ma tutto sommato sono godibili. L'unica cosa che un po' abbassa il voto di questo film è la sua bassissima presunzione.. voglio dire, è stato probabilmente detto agli attori di fare i coglioni totali per far apparire il film ancora più una cagata..  tuttavia mi sento di consigliarlo per una serata tranquilla un po' sciallo. 

recensito da: Imrahil 

VOTI
Livello Trash: 69/100
Noia: 56/100
Ridicolaggine degli effetti speciali: 75/100
Presunzione della regia: 17/100
incompetenza degli attori: 79/100

visto che è stata censurata in italia vi metto anche una serie di spezzoni in cui ci sono i due lesbiconi che si leccano la passera. così, per protesta sociale. di seguito il trailer





Nessun commento:

Posta un commento

LEGENDA - per capire meglio le nostre recensioni e le nostre votazioni

Questo blog tratta esclusivamente film di infimo livello, per cui i nostri criteri di giudizio sono totalmente differenti da quelli che potreste trovare in un qualsiasi sito di recensioni cinematografiche; nello specifico noi qui a Pellicole dall'Abisso teniamo conto di 5 fattori ed abbiamo deciso di esprimere il voto in centesimi per consentire maggiori sfumature;

1) VOTO TRASH: è il più importante ed è un voto generale; se volete semplicemente sapere quanto sia ''patetico'' o involontariamente comico un film fate riferimento a questo dato.

2) VOTO NOIA: abbiamo scoperto nella nostra esperienza che la noia è un elemento ricorrente (ed estremamente fastidioso) di questo genere di film. Più è alto il valore più bisogna avere le palle di ferro per poterlo sostenere

3) RIDICOLAGGINE DEGLI EFFETTI SPECIALI: non credo servano particolari spiegazioni.

4) PRESUNZIONE DELLA REGIA: In molti casi i registi sono ben consci di star girando una puttanata clamorosa, e quinidi tendono a prendersi in giro da soli.. ma ci sono altri registi che invece sono fermamente convinti che il loro film sia una specie di capolavoro visionario low-budget, e spesso sono proprio questi i più grandi capolavori del trash. più è alto il valore più il film ''se la crede''.

5) INCOMPETENZA DEGLI ATTORI: inutile dare un voto alle abilità degli attori in questo genere di film, abbiamo ritenuto più funzionale dare una valutazione di quanto gli attori siano cani