BENVENUTI!


Ben arrivati nel nostro blog! Siamo cinque ragazzi con la passione ormai da anni per i b-movies, abbiamo deciso di cimentarci in questo progetto principalmente per nostro personale diletto, ma speriamo anche di essere utili con le nostre recensioni a qualche amante del trash di passaggio.

Saluti.

19 giugno 2010

SUPERCROC – il grande predatore



di Scott Harper. Con Cynthia Rose Hall, Matthew Blasham, Kim Little. USA/2007/Asylum

“Quello è un COCCODRILLO.”
Dottoressa sapientona superesperta su biologia

Un coccodrillo gigante preistorico ricompare in circostanze non particolarmente chiare in un lago sulla west-coast e comincia a dilaniare (rigorosamente in fuori campo) una squadra di soldati intenti in una sessione di ''addestramento speciale''. I militari devono assolutamente fermare il mostro prima che raggiunga la vicina cittadina e che compia un massacro.
The Asylum è una casa di produzione cinematografica specializzata in filmacci che vengono prodotti in pochissimo tempo, con un budget ridicolo e attori rubati alle peggio sit-com d'oltre oceano. Un commento con queste premesse in realtà potrebbe benissimo essere superfluo.. Dai, sinceramente.. cosa potreste aspettarvi? L'unica cosa che potrebbe motivarvi a decidere di dedicare del tempo della vostra vita per vedere un film del genere è il vostro spirito di cacciatori di porcate clamorose su pellicola. Cominciamo dal titolo; Supercroc. SUPERCROC!! un freddo brivido ha percorso la vostra spina dorsale? Non credo proprio.. potevano chiamarlo Super Alligator.. invece no.. si ok, anche Super Alligator non è il massimo ma almeno il nome del mostro non avrebbe ricordato un supereroe tratto da un cartone animato per bambini autistici o, peggio, un pacchetto di gustose patatine! Tuttavia converrete anche voi che un titolo del genere non può fare altro che far salire la trepidazione di degli shithound navigati come noi. Purtroppo però il film, non è così divertente come potrebbe sembrare; sì, la trama è stupidissima, ma non è così stupida da divertire.. C'è la solita cazzo di squadra con il soldato navigato ed esperto, c'è lo scienziato senza scrupoli che vuole salvare le uova per fare tanti supercrocchini, c'è la dottoressa figa di legno insopportabile che sa' tutto lei e tutti gli altri personaggi classici della Sci-fi a basso budget.. Sì, i dialoghi sono di una banalità imbarazzante, ma non scatenano l'ilarità nel pubblico.. si, gli attori sono grami, ma c'è molto di peggio..! Si, gli effetti speciali sono una poverata pazzesca, ma c'è di molto peggio.. cioè, oddio.. il coccodrillo fa' veramente ridere.. ma compare in pochissime scene, perchè all'Asylum si è molto più poveri di quello che pensiamo evidentemente:
[SPOILER]
per darvi un'idea della loro povertà vi dico solo che il mostro muore fuori campo.. non immaginate la delusione! Io speravo di godermi un po' di frattaglie piene di pixel e di quel tipico colore tra il fuxia e il rosso ferrari che ha il sangue riprodotto al pc di questi film da barboni (ma non temete.. un uovo si è salvato e si stava schiudendo! Magari ci rifaremo con Supercroc 2.. che fantasia eh?).
[FINE SPOILER]
Non hanno neanche i soldi per comprare delle pile alcaline per gli orologi del presunto ''centro operativo dell'esercito dal momento che sono tutti fermi..
Una delle poche note positive del film direi che è la brevità (un ora e un quarto) anche se non sono l'unico a ritenere che Supercroc, sfruttando il laser del lettore dvd e proiettandolo verso il buco nero più vicino abbia la facoltà di distorcere il tempo e lo spazio. Si, vi sembrerà di aver perso i migliori anni della vostra vita guardando quel film, vi alzerete dal divano pensando di dover andare a scuola o al lavoro. Ma non preoccupatevi, è solo un'illusione!
Tirando le somme è un film che uno shithound dovrebbe a mio parere evitare. E' una cagata, e pure grossa, per carità, e questo titolo non glielo toglie nessuno, ma è di una banalità disarmante, di una noia apocalittica, e per di più con un “mostro” che avrebbe un sacco di potenziale esilarante ma che viene mostrato col contagocce. Oltre al danno la beffa.


Recensito da: Imrahil

VOTI
Trash: 44/100
Noia: 92/100
Ridicolaggine effetti speciali: 83/100
Presunzione della regia: 61/100
Incompetenza degli attori: 57/100




SE TI PIACE GUARDA ANCHE..
Alligator, Komodo, King Kobra e tutti gli altri filmacci dimmerda in cui ci sia un rettile gigante

Nessun commento:

Posta un commento

LEGENDA - per capire meglio le nostre recensioni e le nostre votazioni

Questo blog tratta esclusivamente film di infimo livello, per cui i nostri criteri di giudizio sono totalmente differenti da quelli che potreste trovare in un qualsiasi sito di recensioni cinematografiche; nello specifico noi qui a Pellicole dall'Abisso teniamo conto di 5 fattori ed abbiamo deciso di esprimere il voto in centesimi per consentire maggiori sfumature;

1) VOTO TRASH: è il più importante ed è un voto generale; se volete semplicemente sapere quanto sia ''patetico'' o involontariamente comico un film fate riferimento a questo dato.

2) VOTO NOIA: abbiamo scoperto nella nostra esperienza che la noia è un elemento ricorrente (ed estremamente fastidioso) di questo genere di film. Più è alto il valore più bisogna avere le palle di ferro per poterlo sostenere

3) RIDICOLAGGINE DEGLI EFFETTI SPECIALI: non credo servano particolari spiegazioni.

4) PRESUNZIONE DELLA REGIA: In molti casi i registi sono ben consci di star girando una puttanata clamorosa, e quinidi tendono a prendersi in giro da soli.. ma ci sono altri registi che invece sono fermamente convinti che il loro film sia una specie di capolavoro visionario low-budget, e spesso sono proprio questi i più grandi capolavori del trash. più è alto il valore più il film ''se la crede''.

5) INCOMPETENZA DEGLI ATTORI: inutile dare un voto alle abilità degli attori in questo genere di film, abbiamo ritenuto più funzionale dare una valutazione di quanto gli attori siano cani